Home > Fauna > La volpe, fototrappola al Mottarone.
Fauna

La volpe, fototrappola al Mottarone.

Fototrappola al Mottarone, ripreso uno degli animali selvatici più comuni, la volpe rossa.

Il secondo video del monitoraggio ambientale riprende un bellissimo esemplare di volpe, un animale che ha riempito pagine e pagine di fiabe per bambini dovuto al suo aspetto, la sua intelligenza e alla rinomata furbizia.

Un animale che vive in ogni paesaggio grazie alla sua adattabilità, spazia dalle foreste impervie ai paesi e a volte città, campagne e pianure. E’ un animale molto comune e anche se ha una vita prevalentemente notturna non è difficile incontrarla anche di giorno.

La volpe

E’ un canide di medie dimensioni dall’aspetto aggraziato, muso allungato orecchie dritte solitamente nere nella parte posteriore. Zampe corte ma molto elastiche e scattanti per grandi e improvvisi balzi. Ha una pelliccia folta che cambia colore in base alla stagione.

Scruta il territorio come detto prevalentemente di notte. E’ un animale molto schivo e timoroso si spaventa facilmente anche al minimo rumore, vive mediamente 5 anni ma arriva anche a 10.

E’ carnivora, in montagna vive fin verso i 2500 metri cacciando lepri, ricci, piccoli roditori. Se necessario è onnivoro cibandosi anche di insetti e bacche.

Come si riproduce

Una volta all’anno, la stagione degli amori è l’inverno da gennaio a febbraio. E’ in questo periodo che le volpi corteggiano le femmine e le coppie rimangono unite fino allo svezzamento dei piccoli. Mediamente nascono 8 12 cuccioli.

Per il parto e la prima fase della loro vita le volpi si riparano in tane protette, come tunnel nella terra o grossi buchi negli alberi. Per le prime due settimane la madre non lascia mai soli i cuccioli. E’ compito del maschio procacciare il cibo.

Lo svezzamento avviene generalmente in due settimane, in questo periodo i cuccioli, oltre al latte, gli viene somministrato anche del cibo rigurgitato. In due mesi avviene lo svezzamento.

Con l’inizio dell’estate i cuccioli iniziano a seguire i genitori a caccia e a scoprire il mondo. Alla fine dell’estate i maschi lasciano la famiglia.

Carattere

Territoriale, durante la stagione degli accoppiamenti è molto combattivo con altri maschi e questo ne favorisce una selezione naturale. Ha un carattere schivo e timoroso sia con altri animali che con gli umani.

Nonostante ciò essendo anche un “approfittatore” sa che vicino o nei centri abitati potrebbe trovare facilmente del cibo. Ecco perchè in alcuni casi, anche in presenza dell’umano, esce allo scoperto anche di giorno. In alcuni casi, e non solo per questa specie, il continuo ripetersi da tali azioni ha portato alcuni esemplari ad essere quasi addomesticati. Anche una sempre maggior antropizzazione del territorio fa la sua parte.

la volpe
La volpe rossa

La volpe di cosa si ciba

Il fabbisogno alimentare di un adulto è di circa 500 gr di cibo al giorno. Questo dipende anche dal suo habitat, si nutre di tutto quello che trova, in alcuni casi anche di carcasse. Il suo cibo più cacciato è la selvaggina, lepri, fagiani, quaglie, conigli selvatici, galline e tanto altro. Di notte non disdegna frequentare fattorie, cascine, casolari isolati alla ricerca di cibo facile. Ma la sua vera zona di caccia è e rimane il bosco alla ricerca di roditori, ricci etc etc.

La volpe si ciba anche dall’umano foto di Massimo Manini

Adotta una particolare tattica per cacciare, con dei balzi verso l’alto con un angolo di 40° copre una distanza di anche 5 metri, cosi facendo arriva direttamente sulla preda con le zampa anteriori, senza lasciargli scampo.

In mancanza d’altro si ciba anche di lombrichi, insetti, uccelli, uova e in alcuni casi rifiuti dell’umano. Non è raro avvistare una volpe rovistare nei cassonetti vicino ai centri abitati. In estate e in autunno per diversificare la dieta si nutre anche di bacche e frutti.

E’ un animale molto intelligente, la sua furbizia lo porta a crearsi una vera dispensa sotterrando del cibo per poi utilizzarlo in caso di bisogno.

Tipi di volpe

Al modo la famiglia della volpe comprende 12 specie, la volpe rossa è il mammifero selvatico più diffuso al mondo, è l’unica specie presente in Italia. Abbiamo poi la volpe rossa domestica, è il risultato di un lavoro di selezione sulle specie compiuto dall’uomo durante il Novecento, volpe bianca o volpe artica, volpe argentata, volpe grigia, volpe del deserto.

La volpe rossa a Vogogna (VB) foto di Massimo Manini

Ti lascio anche il link al Parco Nazionale della Val Grande, qui oltre alla volpe rossa potrai incontrare tanti altri selvatici: http://www.parcovalgrande.it/

Leggi anche:

About the author

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione.
Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.

Temperature VCO e dintorni