Climatologia

CLIMA, nubifragio record a Gravellona Toce.

Cambiamenti climatici, aumentano di intensità i nubifragi negli ultimi 10 anni. Downburst a Gravellona Toce da record.

Forte temporale per oltre due ore nella serata del 6 settembre 2022 nel Cusio e bassa Ossola, il fenomeno che ha caratterizzati il sistema temporalesco è stato un fortissimo nubifragio, il più forte mai registrato Gravellona Toce negli ultimi anni.

Il Downburst, da non confondere con una tromba d’aria (tornado) sono forti raffiche di vento accompagnate da forti precipitazioni. l’aria fredda discendente dal temporale impatta violentemente al suolo, propagandosi in moto orizzontale, queste raffiche possono agevolmente superare i 100 Km/h.

Questo sistema ha interessato principalmente l’alto Cusio e la bassa Ossola, a Gravellona Toce la nostra stazione meteorologica ha registrato la pioggia con la massima intensità degli ultimi 10 anni, ben 504 mm/h, scaricando a terra 45 mm in soli 30 minuti. Sebbene 10 anni siano pochi per capire bene l’andamento climatico ho creato un grafico, guarda la linea di tendenza, i nubifragi sul periodo 2013-2022 sono in aumento:

Agosto è il mese preferito per i nubifragi più intensi, poi luglio, giugno e infine settembre. il più intenso di tutti quello di ieri, si è scatenato tra le 17 e le 17:30, la temperatura iniziale di 26°C è presto scesa a 17, i venti hanno soffiato prevalentemente da nord nord-ovest con la raffica maggiore a 60 km/h da nord.

Anche a Ornavasso il sistema temporalesco è stato molto intenso, dalle 16 alle 18:30 intensità massima di 340mm/h e 36 mm in 1/2 ora tra le 17 e le 17:30, poi intensità di 200 mm/h con 22 mm in 1/2 ora tra le 17:30 e le 18.

Il RAIN RATE è un parametro da prendere con le dovute cautele

Il rain rate è la quantità di pioggia che potrebbe cadere in un determinato arco temporale se la precipitazione (durante lo stesso lasso di tempo) rimanesse d’intensità costante.
Per esprimere il rain rate viene usato come unità di misura il millimetro su ora (mm/h).
Se la stazione segnala un rain rate di 50 mm/h vuol dire che se entro un’ora la precipitazione rimanesse costante, e con la medesima intensità, allora l’accumulo pluviometrico registrato in un’ora sarebbe di 50 mm.
Questo parametro serve essenzialmente a stabilire l’intensità di un fenomeno pluviometrico: un rain rate minore di 10 mm/h significa che la precipitazione è debole, con rain rate compreso tra 11 e 20 mm/h si ha una precipitazione moderata, mentre un rain rate compreso tra 21 e 50 mm/h indica precipitazione forte.
In caso di fenomeni temporaleschi possono aversi rain rate anche superiori a 100 mm/h, che indicano precipitazione violenta o torrenziale.

Il video time-lapse del downburst ripresa da Verbania

Categorie