Home > Ambiente > Ambiente: in Siberia nevica microplastica. L’allarme degli scienziati russi
Ambiente

Ambiente: in Siberia nevica microplastica. L’allarme degli scienziati russi

Notevoli quantità di microplastiche sono state individuate nella precipitazione nevosa.

Ingenti quantità di microplastiche sono state scoperte nella neve, in Siberia, dagli esperti dell’Università di Tomsk. Studiando i risultati dei carotaggi prelevati in una vasta zona dal’Altai all’Artico, gli studiosi hanno rilevato frammenti di indumenti, smalti, vernici e contenitori di plastica. Si tratta di particelle di dimensioni molto ridotte, di solito di grandezza variabili dal millimetro al 1 micron, frammentate e trasportate dagli agenti atmosferici. Non essendo biodegradabili, le microplastiche sono in grado di raggiungere attraverso i venti e le correnti del mare ogni angolo della Terra.

Dalle falde acquifere al terreno, le microplastiche possono penetrare ovunque e dunque nella catena alimentare attraverso gli animali marini ed infine nell’uomo pertanto rappresentano una grave fonte di inquinamento sempre più incontrollabile. A confermarlo sono i dati degli scienziati della TSU che ne hanno individuate ingenti quantità nell’apparato digestivo dei pesci siberiani e ora cercano di comprenderne gli effetti sulla salute umana.

Fonte articolo: https://www.scienzenotizie.it/

Riguardo all'autore

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione.
Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Temperature VCO e dintorni

Precipitazioni in Piemonte