METEO, forti temporali cosa aspettarsi e come proteggersi.

La mostra sicurezza viaggia di pari passo con i fenomeni estremi, più aumentano e più siamo a rischio.

Come è noto i fenomeni estremi sono in aumento, i temporali, cosi come gli uragani, diventano più potenti e scaricano una maggior quantità d’acqua perchè l’aria più calda può contenere più vapore acqueo. Questo è un fattore, poi ci sono i vari elementi che in diverse combinazioni creano temporali più piccoli o più grossi, se questi elementi si combinano per creare già di per se un forte temporale a questo dobbiamo aggiungere il fattore riscaldamento globale, aria più calda, più vapore acqueo, più acqua che precipita al suolo.

Queste grandi quantità di acqua al suolo provocano danni, nella stragrande maggioranza delle volte è l’uomo che si è insediato nel luogo sbagliato e ne paga le conseguenze, troppo vicino ai torrenti, in piane alluvionali, etc etc oppure sarebbe anche nel posto giusto ma troppo cemento e troppo asfalto ha reso il terreno impermeabile rendendolo insicuro.

In una città o paese durante un forte temporale bisogna evitare di passare o fermarsi in determinati luoghi, nei sottopassaggi, mai cercare di attraversarli in macchina, è davvero difficile stabilire quanto sia alta l’acqua in tanti casi persone, che magari non avevano dimistichezza con l’acqua hanno perso la vita.

Bisogna fare molta attenzione alle scale dei metrò, questi improvvisamente potrebbero diventare dei veri torrenti e travolgervi.

Cantine e scantinati, evitare di andarci, improvvisi allagamenti potrebbero trasformarsi in una vere trappola mortale. Bisogna evitare stradine e vicoli in discesa, la furia dell’acqua potrebbe trasportare moltissimo materiale, sedie e tavolini dei bar, vasi dei fiori, cassonetti dell’immondizie e travolgervi. Per stare al sicuro bisogna sempre trovare un posto in alto, dal primo piano in su e stare al sicuro lontano dagli eventi.

Bisogna fare molta attenzione ai forti temporali non solo per l’acqua ma anche per la grandine, questa, di grosse dimensioni, potrebbe fare molto male, la macchina potrebbe darvi un riparo, a patto che vi fermiate al sicuro e non sia eccessivamente grossa al punto di rompervi il parabrezza.Oltre a questo la grandine potrebbe otturare i tombini e allagare la strada, assicuratevi di fermarvi nel luogo più sicura intorno a voi.

Bisogna fare attenzione al vento, nelle città potrebbe scoperchiare tetti a far volare in strada tegole o lamiere, anche le piante potrebbero cadere, ogni anno le piante che cadono dal vento provocano decine di morti in tutto il mondo. Anche molto materiale come tavolini, sedie, lamiere, cassonetti, vasi dei fiori potrebbero diventare pericolosi lanciati a folle velocità dalle raffiche di vento. La combinazione di forte vento e pioggia vi potrebbe far mancare il respiro, quando vi metterete al sicuro, nel caso vi troviate in questa situazione, cercate di proteggevi il viso.

Fuori città valgono molti di questi fattori di rischio, non ci sarà il metrò ma molte cantine e scantinati, attenzione agli allagamenti e esondazione dei torrenti, mai cercare di attraversare un fiume che è uscito dagli argini. Se vivete sui rilievi non uscite di casa se possibile durante un forte temporale, smottamenti, frane, esondazioni vi potrebbero travolgere. In oltre il vostro mezzo potrebbe diventare un ostacolo per i soccorsi. Mai stare vicino ai cavi dell’alta tensione, potrebbero cadere travolti da qualche pianta.

I tornado, se vedete un tornado fermatevi e cercate di capire in che direzione sta andando, voi, se non viene nella vostra direzione, state fermi e aspettate che si allontani, non cercate in nessun modo di cercare di passare pensando di farcela.

I forti temporali potrebbero creare non pochi problemi, grandinate, forte vento, allagamenti, frane, colate detritiche, caduta di piante e linee elettriche e molto altro ancora, il sangue freddo e la giusta decisione vi potrebbe salvare la vita.