LA STORIA DEI TRACCIATI DI MONTAGNA

Lungo un percorso, un conto è CAMMINARE e basta; un’altra è risalire al PERCHE’ quel percorso era stato creato, capirne la STORIA e risalire all’UTILITA che il tracciato aveva.

NON TUTTI SANNO che camminare in montagna significa RIPERCORRERE UNA LOGICA DI VIABILITA’ STRATIFICATA NELLA STORIA DI QUEL TERRITORIO.

Nell’ EPOCA ROMANA, per esempio, esisteva LA VIA DELL’ACQUA che dal Mar Adriatico risaliva il fiume PO’, il fiume TICINO, il LAGO MAGGIORE e quindi il TOCE; da qui partivano le MULATTIERE che attraversavano gli alti passi alpini fino in Svizzera e oltre.

Queste mulattiere, oggi chiamate LE VIE STORICHE DEL VCO, un tempo erano STRADE INTERNAZIONALI DI COMMERCIO; mentre OGGI sono le vie TURISTICHE PIU’ SUGGESTIVE che attraversano i LUOGHI PIU’ CARATTERISTICI di ogni valle ossolana.

Stesso percorso, ma nei secoli è completamente cambiata L’UTILITA’!
RICORDARE e cercare con la mente di IMMAGINARE come fosse stato trovarsi su quella mulattiera molti secoli fa genera un SENSO DI PROFONDITA’ TEMPORALE CHE LASCIA RIFLETTERE SULL’UMANITA’ E LE SUE TRASFORMAZIONI !

Segui Natural Mind anche  sui social network:

Contenuti sponsorizzati

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione. Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.