Home > Climatologia > METEO, e se tornasse la neve? ecco dai documenti storici la nevicata più tardiva a Domodossola.
Climatologia

METEO, e se tornasse la neve? ecco dai documenti storici la nevicata più tardiva a Domodossola.

Confermato l’arrivo di aria più fredda dal fine settimana, ma prima questa notte neve sulle ALPI.

L’ondata di freddo che interesserà la prossima settimana potrebbe concludersi con una perturbazione in grado di portare la neve fino a quote molto basse. Naturalmente è solo un’ipotesi che va presa in considerazione solo per farne delle comparazioni con la storia climatica. E la storia climatica ci parla di nevicate tardive, vediamo quale è stata la più tardiva a Domodossola.

Nel periodo che va dal 1872-2010 la nevicata con accumulo al suolo più tardiva è sorprendente il caso del 12 maggio 1910, in cui sono caduti due cm di neve con temperatura minima di 0.4°C. L’unico caso di nevicata con accumulo al suolo in maggio è testimoniata anche da una nota sui registri:

<<Stamani verso le 5h comincia neve. Non cessa che in intervalli: definitivamente nel pomeriggio>>

E comunque probabile che anche due giorni prima siano caduti fiocchi frammisti a pioggia, visto la temperatura di minima di 1.5°C e la nota del registro del 10 maggio che racconta:

<<Neve sui monti circostanti a 200 m circa sulla valle>>

Un altro caso di neve frammista a pioggia in maggio, senza accumulo, potrebbe essere accaduto nel 1902, quando il giorno 9 in una nota sul registro si legge:

<<Nella notte neve a 100 m sul piano>> La temperatura minima fu di 1.0°C.

All’inizio del xx secolo ci furono altre nevicate tardive, anche relativamente consistenti: 38 cm 24-26 aprile 1908 (di cui 25 il giorno 25) e 21 cm il 27 aprile 1910.

Immagine di copertina la reanalisi NOAA del 12 maggio 2010

Crediti nevica tardiva: Nimbus Speciale Clima e ghiacciai dell’Ossola

Utenti online

Visitatori online – 51
Utenti – 0
Ospiti – 51

Temperature VCO e dintorni