METEO, possibile SCODATA invernale, FREDDO e NEVE a BASSA quota.

Sussulto invernale, potrebbe arrivare aria artico continentale da est.

Il crollo termico previsto dal giorno 22 marzo 2020

Quasi tutte le possibilità vedono l’arrivo di una colata di aria fredda da nord-est, aria artica parzialmente continentale. Questo perchè una volta arrivata al nord Italia la massa d’aria artica sarà passata sul continente, inizialmente dalla Scandinavia, alla Russia ed infine Europa dell’Est. Pochi giorni sul continente, ma che saranno in grado di far acquisire alla massa d’aria le peculiarità termiche continentali. Ecco quindi che le carte a 850 hP/a, che solitamente si riferiscono a una quota di circa 1500 m, in questo caso si riferiranno a circa 1450 m.

Carta GSF a 850 hP/a, circa 1450 m

Per i dettagli di cosa potrebbe comportare una simile configurazione ci varrà ancora qualche giorno, al momento sembra profilarsi un brusco calo dalle temperature, neve sulle Alpi e a bassissima quota, se non al piano, altrove. Alegar!!