Maltempo, oltre un metro di neve fresca sul monte Rosa. Fischiano le valanghe su Macugnaga.

Immagine da: Rist. Rifugio Ghiacciai del Rosa – Belvedere Macugnaga

Raggiunto il metro di neve fresca al Rifugio Zamboni. Piove al Mottarone e fin’oltre i 1200 metri in Val Formazza.






L’intensa perturbazione autunnale, fulmini ieri sera tra il Cusio e il Monte Rosa, sta entrando nel vivo con il massimo delle precipitazioni nelle prossime ore. Nelle ultime 36 ore ai piedi della parete est del Monte Rosa a terra si è depositato un metro di neve fresca, ora ci sono 229 cm. Quasi un metro anche al Monte Moro ai 2800 metri. Tutto come da previsione con la parte più occidentale delle Alpi Pennine con i maggiori accumuli. Più si ci si sposta verso le Alpi Lepontine e più gli accumuli decrescono, solo pochi centimetri all’Alpe Veglia e Devero dove ha anche piovuto, pioggia anche a Formazza fin oltre i 1200 metri e pioggia su tutto il Mottarone a 1500 metri. Quasi 30 cm in alta val Formazza ai 2500 metri.

Nelle prossime ore e per buona parte di martedì intensificazione delle precipitazioni e neve in calo fin verso i 1000 metri grazie all’entrata dell’aria fredda in arrivo da ovest. Precipitazioni che interesseranno maggiormente anche le Alpi Lepontine, attesi nella giornata di martedì altri 60-70 cm di neve fresca oltre i 1500 metri.

Buoni gli accumuli provvisori di pioggia nel Cusio, in Valstrona e in Valle Anzasca tra 60 e 70 mm, 40 mm a Domodossola, 15 sul Verbano.

Possibile  neve  a bassa quota a metà mese, rimani aggiornato con le Newsletter:

Seleziona lista:

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione. Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.