Home > webcam > Bandiera arancione

CategoriaBandiera arancione

La bandiera arancione è un importante riconoscimento turistico ambientale rilasciato dal Touring Club Italiano ai Comuni con un massimo di 15 mila abitanti che si distinguono per un’offerta turistica di qualità.
L’idea è nata nel 1998 a Sassello (in Liguria), dall’esigenza dell’ente regionale di promuovere e valorizzare l’entroterra. Il TCI, quindi, sviluppò un modello di analisi (detto modello di analisi territoriale o MAT) per individuare le prime località meritevoli. In seguito il riconoscimento è stato promosso su scala nazionale, individuando piccole località d’eccellenza in ogni regione. Il gruppo, a giugno 2021, comprende 252 borghi.

Il progetto è l’unico italiano inserito dall’Organizzazione mondiale del turismo (World Tourism Organization) fra i programmi realizzati con successo per uno sviluppo sostenibile del turismo in tutto il mondo.

Nel 2002, gli allora 16 comuni con “bandiera arancione” a Dolceacqua, diedero vita all’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione, con lo scopo di riunirli per aumentare il turismo.

Le principali regole di giudizio tenute in considerazione dalla TCI per l’assegnazione della bandiera arancione sono le seguenti:

la valorizzazione delle risorse locali;
lo sviluppo della cultura dell’accoglienza;
lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche;
l’impulso all’imprenditorialità locale;
il rafforzamento dell’identità territoriale.

Tutte confermate per il triennio 2021-2023 le Bandiere arancioni del Verbano Cusio Ossola e del Novarese. Possono fregiarsi del riconoscimento attribuito dal Touring club italiano Cannero Riviera, Cannobio, Macugnaga, Malesco, Mergozzo, Santa Maria Maggiore e Vogogna; in provincia di Novara sventolerà ancora la bandiera arancione ad Arona e Orta San Giulio.