Rosa Ski Raid

 

 Top Classic Individual 2019. Macugnaga 17 marzo 2019.

 

Mappa percorso 2019:

La zona della gara sci alpinistica Rosa Ski Raid è osservata da due webcam del progetto “Ghiaccio Vivo”, monitoraggio parete est del Monte Rosa. Dal 2014 vengono registrate valanghe spontanee e provocate da crolli di ghiaccio dai ghiacciai perenni e pensili  oltre i 3000 metri e dai distacchi di cornice dalla cresta oltre i 4000 metri. Sono oltre 60 i video di valanghe creati in questi anni. La maggior parte degli eventi valanghivi interessano il Canalone Imseng e Marinelli, il soffio arriva volentieri fino al Rifugio Zamboni. Alcune scendono dal Ghiacciaio Nordend, raramente arrivano alla lingua di ablazione del Belvedere e, in ancor minor numero, da Punta tre Amici. Tutte zone che solitamente non interessano il percorso di gara.

 

 

 

Oltre alla webcam è posizionata una stazione meteorologica e un’asta nivometrica. L’anfiteatro glaciale  è caratterizzato nel periodo invernale e primaverile da numerose  nevicate da sfondamento della cresta di confine, mentre quelle abbondanti sono relegate alle correnti sud occidentali.

Al Belvedere il vento prevalente è da sud, con raffiche di Föen si possono toccare i 200 Km/h. Nel periodo indicato alla gara solitamente si hanno temperature minime di -6/-7°C e temperature massime di +6/+7°C. Normalmente tra il Belvedere e il Rifugio Zamboni la neve a terra supera il metro. Gli estremi annuali vanno dai -20°C ai +24°C.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Previsioni meteorologiche per il 17 marzo 2019:

Nella giornata del 17 marzo l’arrivo di una perturbazione atlantica porterà un cielo coperto. Debole nevischio oltre i 2000 metri, venti da sud in rinforzo dalla serata.

 

 

Info:

Rosa Ski Race

Webcam

Progetto “Ghiaccio Vivo”




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: