L’indice supera la soglia di +1.5, inverno finito?

Se la statistica viene confermata ci aspettano 45/60 giorni di alta pressione, come l’inverno 2015/2016.

Tra i 24 e i 31 Km di altezza sopra il polo nord è in atto un forte raffreddamento si chiama CS ( Cooling Stratosferico), la conseguenza di questo fattore è un AO  (Artic Oscillation) positivo quindi con una fase anticiclonica, sostanzialmente bel tempo, nel comparto occidentale europeo. Una tale situazione inibisce gli scambi meridiani di calore rafforzando ulteriormente il VP ( Vortice Polare).

Ecco i grafici del raffreddamento stratosferico:

 

Riguardando il grafico sopra dell’indice NAM ( Nord Anulare Mode) osserviamo come nell’inverno scorso il superamento della soglia di +2 nei mesi di dicembre e gennaio ne abbia condizionato il tempo “regalando” due mesi di HP ( Alta Pressione). Quando successivamente al polo nord si è avuto un riscaldamento WS ( Warming Stratosferico) nei mesi di febbraio e marzo si sono avuti scambi di calore, maltempo con molta neve su Alpi e anche in pianure ( 5 marzo 2016).

Speriamo che non sia solo questo indice a condizionare la circolazione predominante  in Europa, ma se cosi fosse possiamo metterci in cuore in pace perchè mediamente per 45/60 giorni, a partire da quando l’indice NAM supera la soglia di +2, ci possiamo scordare l’inverno, quasi tutte le stazioni sciistiche rimarranno chiuse anche a gennaio.

 

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione. Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: