Il ghiacciaio del Gries, Blindenhorn foto aeree.

Ghiacciai delle Alpi senza neve almeno fino a 3400 m.

Il ghiacciaio del Gries si trova lungo la cresta di confine tra la regione Piemonte in Italia e il Canton Vallese in Svizzera. La sua vetta il Blindenhorn o Corno Cieco raggiunge una altitudine di 3374 m s.l.m. In uno dei voli aerei dell’associazione MeteoLiveVco durante il progetto ” I Ghiacciai dell’Ossola 2016″ ci si è potuti soffermare su questo splendido ghiacciaio, le immagini si prestano per alcuni spunti didattici.

Dalla prima immagine, che riprende la cima a 3374 m e la parte più alta del ghiacciaio, si nota subito come la neve invernale sia praticamente scomparsa fino alla cima, ne rimangono alcune chiazze in ombra o in piccoli avvallamenti, non esiste più la linea di equilibrio:

ghiacciaio del Gries
Il ghiacciaio del Gries nella sua parte più elevata, i fiocchi azzurri indicano la pochissima neve rimasta dopo l’estate 2016.

I ghiacciai si muovono per la forza di gravità verso il fondovalle, quando effettuano una curva la parte esterna della stessa (A2-B2) deve per forza di cose muoversi più velocemente della  parte interna (A1-B1) dovendo fare più strada.  Nel ghiacciaio, per compensare questa diversa velocità, (non avendo un differenziale come le automobili) si formano enormi crepacci obliqui detti radiali(C).

L’immagine qui sotto si presta anche per un altro fenomeno, molto spesso sui ghiacciai si trovano lunghe linee scure, punto 2, si formano con crolli di morena, colate detritiche o frane che nel tempo vengono “allungate”, come su un nastro trasportatore, ne è un perfetto esempio il punto 1.

ghiacciaio del Gries
Frane sul ghiacciaio che formano lunghe strisce scure, crepacci obliqui per una differenza velocità nelle curve.

Anche sui dossi rocciosi (A) che con il tempo vengono levigati dallo sfregamento del ghiacciaio, si formano crepacci detti a V, il fenomeno è lo stesso di una curva ma in verticale, in questo caso è la parte superficiale a scorrere più velocemente rispetto la parte sottostante a contatto con il dosso roccioso:

dscn0281

dscn0283

dscn0282

Prossimamente il progetto ” I Ghiacciai dell’Ossola 2016″, nel frattempo visita il Progetto Ghiaccio Vivo

Rimani aggiornato con MeteoLiveVCO, compila il form qui sotto per le newsletter:

Seleziona lista:

Luca

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione. Conoscere il proprio clima rende civilmente più responsabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: