Stoviglie medievali con la pietra ollare

Un tempo, quando il metallo e il rame erano materiali poco disponibili (e solo per poche persone benestanti), gli alpigiani del medioevo utilizzavano la pietra, SI proprio la pietra per costruire le stoviglie e gli oggetti per gli utilizzi quotidiani.

ANCORA OGGI E’ POSSIBILE VEDERE (in natura e non solo in un museo) DA DOVE SI ESTRAEVANO I BLOCCHI PER REALIZZARE QUESTI PARTICOLARI MANUFATTI

IERI PER COSA SERVIVA LA PIETRA OLLARE?
Recipienti vari: pentole per cuocere i cibi, paioli per la lavorazione del latte, catini per raccogliere il latte, vasi per la conservazione del burro fuso, dell’olio di noci, della carne salata, ecc.

OGGI PER COSA VIENE UTILIZZATA LA PIETRA OLLARE?
Per la proprietà di poter cuocere i cibi senza l’aggiunta di grassi, la pietra ollare, oggi, viene utilizzata per la costruzione di piastre per la cottura sulla brace di CIBI veramente GUSTOSI e DIETETICI

In tutte le Alpi e quindi anche in OSSOLA non è raro incontrare queste antiche cave mentre si cammina lungo i sentieri.

Si possono CREARE DEGLI ITINERARI a tema che passano per questi luoghi testimoni di una LUNGA LINEA DI GENERAZIONI CHE HANNO VISSUTO IN QUESTE VALLI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *