Ghiacciaio Gemelli di Ban, evoluzione dal 1964.

Ghiacciaio Gemelli di Ban, confronto fotografico.

1964_08 Don Silvestri
1964_08 Don Silvestri
2009_10 Tartari
2009_10 Tartari
2016_08 Sergio
2016_08 Sergio

Uno dei ghiacciai con un incredibile ridimensionamento sulle Alpi Pennine è senza ombra di dubbio il Gemelli di Ban. Si stima una perdita di ghiaccio pari al 40% negli ultimi 50 anni sulle Alpi Piemontesi, ma da queste immagini si percepisce molto bene che questa soglia è stata abbondantemente superata. Dalla prima immagine di Don Silvestri dell’agosto 1964 troviamo un ampio ghiacciaio che ricopre tutta la valle, nel 2009 foto di Tartari il ghiacciaio è ritirato quote più elevate, rimane già un’unica lastra anche se ancora ben innevata, nel 2016 foto di Sergio del ghiacciaio ne rimane solo una piccola lastra sotto la parete. Tanto piccola e probabilmente senza attività  da poterlo dichiarare estinto.

Immagini di Don Silvestri e Tartari inviate da CNR_ISE Verbania

Visita il progetto ” I ghiacciai dell’Ossola 2016, Gemelli di Ban”

Iscriviti alle Newsletter:

Seleziona lista:




Luca SERGIO

Ciao!! Sono il fondatore dell'associazione MeteoLiveVco, questo è il mio sito con il quale la ospito. Spero ti piaccia e buona navigazione. Conoscere il proprio clima ci rende civilmente più responsabili.

luca has 530 posts and counting.See all posts by luca

Commenta questo articolo con i tuoi social network

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: